Biografia

 

Antonio Mele, professore ordinario di Finanza all’Università della Svizzera Italiana (USI), Senior Chair presso lo Swiss Finance Institute (SFI), e Research Fellow al CEPR (Center for Economic Policy Research) di Londra.

Ho conseguito il PhD in Economia all’Università di Parigi X e la Laurea in Economia all’Università LUISS di Roma. Ho lavorato in diverse istituzioni universitarie, tra cui la London School of Economics, per un decennio, prima ancora di approdare a USI e SFI.

Mi occupo da sempre di problemi d’incertezza e di volatilità dei mercati finanziari, dei loro legami con gli sviluppi macroeconomici e, infine, di problemi d’informazione e microstruttura dei mercati. La volatilità misura l’ampiezza delle fluttuazioni dei mercati, e cresce nei momenti di grande incertezza. I miei lavori mirano a chiarire le ragioni di questa volatilità, le sue relazioni con il ciclo economico, e la messa a punto di nuovi indicatori di incertezza nei grandi mercati del reddito fisso.

Ho pubblicato i miei lavori accademici in riviste di economia o di finanza quali il Journal of Financial Economics, la Review of Economic Studies, la Review of Financial Studies, o il Journal of Monetary Economics. Ho scritto (da solo o con co-autori) tre libri sulla volatilità dei mercati dei capitali. Mi piacciono le “visioni d’insieme”: ho lavorato per vent’anni su un libro di oltre 1000 pagine dedicato a una sintesi delle conoscenze in Economia Finanziaria di prossima pubblicazione con MIT Press.

I miei contributi all’industria hanno dato luogo ai primi indicatori di volatilità adottati da Chicago Board Options Exchange (CBOE) e S&P Dow Jones Indices e nuovi strumenti di negoziazione per la protezione del rischio di volatilità dei tassi d’interesse e degli spread sul credito (gli equivalenti dell’indice VIX di CBOE e strumenti a questo afferenti nello spazio azionario). La sezione dedicata alla volatilità dei mercati finanziari del sito in inglese contiene dettagli, fonti di dati e pubblicazioni su questi lavori.

I miei interessi più recenti riguardano la sostenibilità del debito pubblico, le riforme fiscali, le reazioni dei mercati finanziari a queste riforme, e la storia economica, con riferimento particolare a quella italiana dalla Seconda guerra mondiale ai nostri giorni.

Dal 2015 al 2017, sono stato membro del Securities and Markets Stakeholder Group dell’European Securities Markets Authority (ESMA), l’autorità dei mercati finanziari europea, dopo essere stato membro del suo Group of Economic Advisers (2014-2015).

Nel tempo libero, scrivo qualche piccolo articolo nella sezione principale di questo sito in italiano, o nella sezione dedicata del sito in inglese.

Parole chiave: Economia finanziaria; macroeconomia e mercati finanziari; incertezza, informazione e mercati; volatilità dei mercati finanziari; VIX dei tassi d’interesse.

Profilo Google Scholar